Caffè schiumato: come farlo in casa

Hai sempre pensato che per gustare un ottimo caffè con la schiuma è indispensabile scendere al bar sotto casa? Beh, ti sbagliavi. Lo puoi tranquillamente fare da solo con la tua moka godendoti al risveglio un caffè di prima categoria.

Caffè macchiato o schiumato?

Non stiamo parlando di un semplice e, diciamolo, banale caffè macchiato; quest’ultimo è infatti un espresso a cui vengono aggiunte poche gocce di latte caldo o freddo a seconda delle preferenze. È sicuramente parte della tradizione italiana anche il caffè macchiato, ma per replicare il gusto e la soddisfazione di un bel caffè del miglior bar dobbiamo imparare come si fa la cosiddetta schiuma, ossia una calda e spumosa nuvola di latte.

Come preparare un caffè schiumato

Per servire un caffè schiumato perfetto è prima di tutto necessario scegliere una miscela di prima qualità senza badare al risparmio; da preferire il caffè macinato al momento dell’acquisto e riposte in contenitori sottovuoto per non perdere neanche una minima parte dell’aroma originale. La moka va riempita d’acqua fino all’apposito livello delimitato da una parte metallica sporgente senza assolutamente travaricarlo se non vuoi ottenere lo spiacevole effetto di un caffè acquoso.

Anche nel distribuire la miscela di caffè nell’apposito filtro bisogna seguire delle regole: non pressarla troppo ma allo stesso tempo non metterne troppa poca. Non appena hai messo la moka sul fuoco, su un altro fornello scalda un pentolino con del latte; ne basta poco, diciamo un paio di cucchiai per ogni tazzina di caffè che si intende servire.

Quando inizi a sentire il primo ribollire che preannuncia l’uscita del caffè è il profumo che riempie la cucina puoi cominciare a montare il latte. È importante che i due diversi componenti siano pronti nello stesso momento, per evitare che uno dei due sia più freddo dell’altro. Ma come si ottiene la spumosa crema di latte che farà fare il salto di qualità al tuo caffè? Il modo migliore è ricorrere ai cosiddetti cappuccinatori, utensili che vibrando montano il latte; esistono in commercio modelli chiusi che non fanno calare la temperatura del latte come quelli aperti e sono quindi migliori.

  • Product
  • Deals

Se avete la macchina del caffè automatica dotata di beccuccio che espelle aria calda, l’operazione è ancora più semplice.
Per completare l’opera con un tocco di classe e di personalizzazione puoi aggiungere alla schiuma che hai appena creato un goccio di sciroppo all’aroma che più ti piace; tra i classici citiamo l’essenza al cioccolato, alla vaniglia e caramello o a vari tipi di frutta. Ma essendo una personalizzazione appunto, puoi dare sfogo alla tua fantasia e al tuo gusto!

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply