Come fare un ottimo cappuccino con il montalatte

Il cappuccino è una bevanda italiana molto conosciuta anche fuori dai confini nazionali. Infatti, rappresenta proprio l’emblema della colazione del Bel Paese all’estero. Proprio per questo è uno dei prodotti più imitati, ma gli Italiani nati e cresciuti con latte e caffè sanno riconoscere un cappuccino originale e desiderano anche berlo fatto come si deve!

Al bar, basta richiederlo ed attendere: un cameriere preparerà un perfetto cappuccino con una macchina professionale, ma a casa non sempre si dispone di strumenti adatti alla preparazione di una schiuma perfetta. Un cappuccino, infatti, va preparato con 25 ml di caffè, 125 ml di latte e cremosa schiuma di latte (preparata con latte fresco scremato per una miglior tenuta).

Infatti, il cappuccino si differenzia dal caffelatte proprio per la presenza di schiuma, che si può realizzare attraverso un montalatte, uno strumento apposito per realizzare un cappuccino a regola d’arte anche a casa. Per maggiori informazioni su questi oggetti, si può visitare https://www.montalatte-online.it/

Diversi tipi di montalatte

I tipi di montalatte sono molteplici e consentono tutti di creare una spuma densa, ma si differenziano per come la fanno. I montalatte elettrici sono automatici, basta inserire il latte e la macchina fa il resto: riscalda e crea una bella schiuma corposa. Il costo di questi aggeggi è abbastanza elevato, solitamente si aggira intorno ai 50 euro, e più che per l’utilizzo quotidiano è ideale per un regalo da fare ad un amante del caffè in alternativa al solito set di tazzine.

Il montalatte manuale è il primo tipo di strumento per la schiuma fatta in casa lanciato sul mercato. È un meccanismo un po’ “arcaico” ma con un po’ di fatica consente lo stesso di ottenere il risultato sperato. Per una riuscita migliore occorre utilizzare, come già specificato, un latte con ridotto contenuto di grassi e soprattutto fresco. Esso va inserito nella caraffa del montalatte manuale, e il tutto va riposto nel frigo per circa una mezz’oretta. Successivamente bisogna incastrare il tappo in modo da non formare spazi ed evitare così che il contenuto possa rovesciarsi. Basterà poi muovere lo stantuffo verso l’alto e verso il basso ripetutamente in modo veloce, fino al raggiungimento della consistenza desiderata.

Il montalatte a batteria, chiamato anche “schiumino elettrico” è un aggeggino pratico e molto economico, disponibile per pochi euro nei negozi di casalinghi o shop online. Gli ulteriori vantaggi di questo strumento sono il poterlo riporre in modo pratico in un cassetto e la facilità di pulizia. Però altrettanti sono gli svantaggi: il latte in questo caso va prima scaldato (ma non reso bollente!) e poi si può azionare questo strumento, allungando così i tempi; inoltre consente di creare una piccola quantità di schiuma alla volta, utile solo per una tazza di cappuccino.

Per quanto concerne il cappuccino vegano, ideale per chi ha intolleranze o segue un regime alimentare privo di derivati animali, la scelta adatta è il latte di soia che, attraverso l’utilizzo di qualsiasi montalatte, consente di ottenere una schiuma altrettanto voluminosa e gustosa, da arricchire con un tocco di cacao.

Saremo felici di sapere che cosa ne pensi

Leave a reply